Stadio Olimpico

Lo Stadio Olimpico di Roma è per capienza il secondo impianto sportivo in Italia, e dal 1953 ospita le partite casalinghe di Roma e Lazio eccetto per brevi periodi di interruzione per lavori di ristrutturazione.

Venne progettato e costruito per volontà di Benito Mussolini, come parte di un progetto più ampio chiamato Foro Mussolini, e rinominato Foro Italico dopo la seconda guerra mondiale.

La prima inaugurazione parziale risale al 1932, i lavori vennero interrotti a causa della guerra nel 1940 e ripresi solo nel 1950 in previsione delle Olimpiadi r Roma del 1960.

stadio olimpico 1950

Lo Stadio Olimpico venne inaugurato a piena capienza il 17 Maggio 1953, e la prima partita della Roma venne giocata pochi giorni dopo, il 31 maggio 1953 (Roma Spal 0-0).

In occasione dei Mondiali del 1990 lo stadio fu quasi completamente demolito e ricostruito in cemento armato, apportando modifiche come la copertura totale e l’istallazione di due grandi maxischermi.

Tra il 2007 e il 2008 vennero fatti dei lavori di restyling. Adeguamento della sicurezza, messa a norma delle strutture, aumento dei punti di ristoro, sostituzione totale dei seggioli, che a discapito della riduzione della capienza, portarono lo stadio ad ottenere una valutazione “categoria 4” nella classificazione degli stadi Uefa che consente di ospitare finali delle principali competizioni europee di calcio.

Lascia un commento