Zorya – Roma 0 – 3 le pagelle, qualche buon segnale

Era una partita che avevamo definito un brodino per il morale quindi non potevamo aspettarci una aragosta. In una serata piuttosto fredda rispetto alla coda di estate romana e con una formazione piuttosto inedita non potevamo certo aspettarci gioco e ardore agonistico. La Roma fa il compitino e la vince 3-0, sbloccandola subito con il Faraone e poi arrotondando il punteggio nel secondo tempo quando Mourinho che forse si stava annoiando mette in campo qualche titolare.

Segnali incoraggianti da Darboe che mette in campo idee ordine e qualità e speriamo che Mou trovi in lui quell’alternativa a centrocampo che ad oggi ci manca. Bene anche El Sharawi, oltre al goal uno di quelli scesi in campo con la testa giusta. In pochi minuti Abraham ci fa vedere che lui è di una categoria che non dovrebbe giocare la Conference League. Qualche minuto anche per Mayoral che si vede che ne ha davvero bisogno.
Non è una vittoria da andare a festeggiare in piazza ma questo era l’avversario, l vittoria è stata netta, non abbiamo preso goal e tutto sommato può andare bene così. Ora testa ad Empoli perché la stagione è lunga ma non bisogna perdere terreno dal gruppone Champions.

Le pagelle:

Rui Patricio: 6,5 Ci teneva a non prendere il goal e ci riesce.

Ibanez: 6,5 mette ordine in difesa e si dimostra un giocatore diverso rispetto allo scorso anno.

Smalling: 6,5 non possiamo considerarlo una seconda linea ma di fatto finora ha giocato poco. Stasera da un buon apporto con la ciliegina del goal

Kumbulla: 6,5 uno degli investimenti più costosi dei Friedkin, deve dimostrare molto di più ma stasera anche per lui poche sbavature.

Calafiori 6 L’impegno non manca, la corsa nemmeno. È il terzino del futuro ma nel presente può essere una buona alternativa all’alternativa di Spinazzola.

Cristante 6 Stasera niente insufficienze ma non ci è piaciuto. Un po’ svogliato, e se hai la velocità di cristante e in più non ti va di correre non puoi fare un figurone.

Darboe 7 Lui ci è piaciuto tanto. Non gioca da molto tempo e non si è visto per niente, ha portato ordine e qualità. Magari se ogni tanto vogliamo far riposare un centrocampista ricordiamoci di lui.

Diawara 6,5 dal 70mo. Un paio di buoni recuperi per farci vedere che è vivo

Carles Perez 6 Non ci siamo. Sto ragazzo sembra uno dei personaggi dei film di Bud Spancer che sembrava che volevano spaccare il mondo, urlavano facevano capriole e la prima pizza la prendevano loro. Ci prova, ce la mette tutta, ma poi di veramente concreto c’è poco, perde tutti gli uno contro uno che tenta con foga e si mangia un goal facile facile.

Zaniolo 6,5 dal 62mo. Di vistoso non fa nulla ma entra lui ed è il miglior momento della partita. Evidentemente ci mette la faccia.

Pellegrini 6 Al derby è mancato tanto, stasera però non ne combina molte.

Villar sv dal 78mo. Troppo tardi la gara aveva già detto tutto.

El Shaarawy 7 Ha giocato con la giusta intensità e trovare questi stimoli in una partita del genere è un merito grande.

Shomurodov: 6,5 recentemente qualche passo indietro però il suo lo fa. Si mangia un goal ma si batte e corre. Come diceva qualcuno, l’atteggiamento è importante

Abraham 7 dal 62mo. Da stasera soprannominato “er palo”. Però stavolta segna pure.

Mourinho 6,5 Il nome dell’avversario non è colpa sua. Vince 3-0 e fa il suo.

Check Also

Roma Milan halloween

Roma – Milan, ecco perchè in fondo è una partita scudetto

Una chiave di lettura provocatoria della partita di stasera. Roma Milan che in caso di vittoria potrebbe accendere un sogno.

Cagliari - Roma, le pagelle

Cagliari – Roma, le pagelle: Tanto cuore, tanto carattere e tre punti che pesano.

Intervista Mazzarri Ad un certo punto si era davvero messa male. La Roma è andata …

Lascia un commento